Archivio per la tag 'referendum'

20 Set

Urge firma!

Pubblicato da vtr54

porcellum

12 Giu

Forza Sud!

Pubblicato da vtr54

sud

Perché il Sud rimane sempre indietro?

Dai dati Ansa delle ore 12 tutte le regioni hanno una percentuale di affluenza superiore al 10%, tranne la Calabria 6,8%, la Basilicata 7,7%, Sicilia 8,3%, Puglia e Campania 8,8%, Molise 9,8%.

Tra i capoluoghi di regione la percentuale più bassa a Napoli col 24,2%, perché, perché il Sud è sempre indietro? Questo è lo sfogo di chi come me vive al Nord, ma ha le sue radici al Sud, mi rendo conto che queste parole non le leggerà il bracciante calabrese o l’ambulante napoletano, che internet non sanno nemmeno cosa sia, ma c’è tanta altra gente che può contribuire a far fare al Sud un salto di civiltà, e andare a votare è un gesto di civiltà comunque la si pensi e il quorum per i referendum è un ingiusto cavillo.

Una battaglia elettorale la si fa votando, combattere con l’astensione è una vigliaccata, ritengo immorale l’astensionismo, un esempio d’inciviltà, per qualsiasi quesito, per qualsiasi votazione.

Un appello a chi non l’ha ancora fatto, un voto per far compiere al Sud, all’Italia intera un salto di civiltà, Forza Sud, Forza Italia.

( Adesso che non è più un partito possiamo di nuovo gridarlo)

12 Giu

Il referendum visto da Guzzanti

Pubblicato da vtr54

ref

10 Giu

Tutti al voto!

Pubblicato da vtr54

votoL’agenzia di comunicazione e advertising Proforma ha riscritto il testo del brano “Acqua e sale” del duo Mina e Celentano trasformandolo in “Acqua e sole”, un inno per sensibilizzare gli internauti ad andare a votare alla tornata referendaria del 12 e 13 giugno

8 Giu

Madonna vota si!

Pubblicato da vtr54

mdonna

2 Giu

Io voto e tu?

Pubblicato da vtr54

nucleare

27 Apr

Referendum

Pubblicato da vtr54

referendum

1 Giu

Referendum truccato

Pubblicato da vtr54

Gioco scorretto da parte dei difensori della legge 40 e da parte della chiesa.
Invitare all’astensione è indubbiamente una mossa furba, in quanto si può contare su una percentuale di circa il 30%, che comunque non va a votare, qualunque sia il quesito proposto.
Per essere valido, il quorum di un referendum, dovrebbe essere calcolato sulla metà più uno, non degli aventi diritto al voto, ma sul numero dei votanti delle consultazioni precedenti.
Una votazione fatta in questo modo, con una parte che si schiera con chi si astiene, è una partita con le carte truccate, quindi immorale, ma pare che oggi la moralità per alcuni politici e per una parte della chiesa sia un optional.
Per tutti gli altri, coloro in possesso di una moralità, cattolici o non cattolici, qualunque sia la loro opinione in merito alla fecondazione assistita, dovrebbe essere fondamentale recarsi a votare, sarebbe una bella lezione, per chi gioca in maniera sporca, l’ennesima ma pare che non siano mai abbatanza.